ELABORAZIONE DEL LUTTO A ROMA

Il nostro staff è a tua completa disposizione per tutto ciò che riguarda l’elaborazione del lutto ed è pronto a supportarti in tutte le delicate fasi che ognuno di noi affronta in questi momenti.

Affidarsi all’esperienza di chi conosce bene questo tipo di percorsi psicologici è sicuramente un fattore da non sottovalutare.

COME TI AIUTIAMO NEL “SUPPORTO PER IL DOLORE”

Flammini Servizi Funebri è al tuo fianco in questi momenti di dolore

Dopo la morte inaspettata di sua moglie, l’autore irlandese CS Lewis ha scritto in A Grief Observed: “Nessuno mi ha mai detto che il dolore era così simile alla paura. La morte di una persona amata è un’amputazione”.

Sebbene affrontare il dolore non sia facile, riteniamo che le risorse all’interno di questa sezione del nostro sito web possano aiutare. Se hai bisogno di ulteriore supporto per la tua perdita, chiamaci. Avrai la possibilità di raccontare la tua storia alla nostra psicoterapeuta per individuare il percorso migliore.

LUTTO COME MOTIVO DI RINASCITA

L’elaborazione del lutto è uno step da non sottovalutare

Nessuno è preparato per il dolore. Ma il potere dei sentimenti e dei pensieri può sorprenderci e metterci su una nuova via. Quando decidiamo di sfruttare quel potere per la crescita personale, possono accadere cose sorprendenti. Il bene può venire dal dolore.

Sigmund Freud ha sollevato per la prima volta il concetto di lavoro sul dolore nel 1917 e oggi l’idea che il lutto sia guidato da uno scopo, continua. Il dottor James Worden ha scelto di vedere il lavoro del lutto come orientato al compito di:

  1. Accettare la realtà della perdita
  2. Elaborare il dolore.
  3.  Adattarsi ad un mondo senza la persona amata.
  4. Trovare un nuovo legame con il defunto durante il percorso per intraprendere una nuova vita

Il tuo compito attuale è focalizzare la tua attenzione sul raggiungimento di ciascuno di questi obiettivi. Non si verificherà in alcun ordine logico; ognuno di noi è diverso e il percorso che percorriamo nel viaggio del lutto non è lineare.
Affrontare il dolore è un lavoro importante. Ci vuole coraggio e duro lavoro per adattarsi con successo alla perdita di una persona significativa nella tua vita.

Sebbene affrontare il dolore non sia facile, riteniamo che le risorse all’interno di questa sezione del nostro sito web possano aiutare. Se hai bisogno di ulteriore supporto per la tua perdita, chiamaci. Avrai la possibilità di raccontare la tua storia alla nostra psicoterapeuta per individuare il percorso migliore.

SEI SEGNALI LUNGO IL TUO VIAGGIO

Non vivere l’elaborazione del lutto da solo, sii consapevole che si può diventare più forti.

Il dottor Stephen Joseph identifica quelli che chiama sei segnali per facilitare la crescita post traumatica. Ricorda anche ai lettori che “la crescita post traumatica non implica l’assenza di disagio emotivo e difficoltà di vita, significa che è possibile, attraverso la lotta, diventare più forte e più consapevole della propria vita”.

Prima di identificare questi sei segnali, il dottor Joseph ricorda ai suoi lettori tre cose molto importanti:

  1. Non sei da solo.
  2. Il trauma è un processo normale e naturale.
  3. La crescita è un viaggio.

Una regola fondamentale per iniziare è non fare nulla che potresti non essere in grado di gestire ora. Se provi emozioni intense, ti arrabbi facilmente o inizi a farti prendere dal panico … fermati. Ricordati che avere un senso di controllo personale sulle tue emozioni è importante. Potrebbero esserci alcune cose che non ti senti pronto a gestire ora, ma col tempo, man mano che scopri nuove forze e sviluppi nuove capacità per “Fare Fronte”, questo aspetto sorprendentemente cambierà.

Concentrandoti su questi sei segnali, scrive il dottor Joseph, “scoprirai che il nuovo albero della vita sta cominciando a mettere radici“.

Segnavia n. 1: Fare il punto
Stai bene fisicamente? Dormi a sufficienza e mangi i cibi giusti per una salute ottimale? Hai ricevuto il tipo di aiuto medico, legale o psicologico di cui hai bisogno? Qual è la tua condizione attuale: fisicamente, spiritualmente ed emotivamente?

Segnavia n. 2: Riprenditi la speranza
Le persone traumatizzate dalla perdita spesso si sentono senza speranza. È difficile alzarsi la mattina e pensare al futuro con ottimismo e positività. Trova ispirazione nelle storie di crescita personale scritte da altri; stabilisci gli obiettivi e coltiva la speranza mentre cammini per raggiungerli.

Segnavia n. 3: Nuova creazione
Impara a raccontare la tua storia in modo diverso. Elimina la mentalità da vittima dalla storia di perdita che racconti a te stesso e agli altri e sostituiscila con la parola “eroe” per tornare ad avere il controllo della tua vita.

Segnavia n. 4: identificare il cambiamento
Tenere un diario quotidiano può aiutarti a vedere i piccoli cambiamenti, dentro di te, più facilmente. Puoi anche tenere traccia di quei momenti in cui ti senti al meglio e identificare le condizioni che li hanno generati. Identifica e alimenta i cambiamenti positivi nella tua vita durante il viaggio.

Segnavia n. 5: Valorizzare il cambiamento
Osserva questi cambiamenti, identificando quelli che vorresti continuare a coltivare. La trasformazione personale lo richiede. La crescita è incoraggiata quando ci prendiamo del tempo per pensare a ciò che i nostri cari ci hanno donato e quando troviamo un modo per utilizzare ciò che abbiamo imparato per donare agli altri.

Segnale # 6: Esprimi il cambiamento, mettilo in pratica, trasformalo in azione.
Esprimi la tua crescita in nuovi comportamenti o, più semplicemente, metti in atto la tua crescita. Quando pensi in termini di azioni concrete, aiuta a rendere reale per te la crescita vissuta

PORRE FINE ALLA NEGAZIONE E TROVARE L’ACCETTAZIONE

L’accettazione del lutto e come affrontare la vita che continua

L’accettazione è il primo vero compito del tuo lutto. Il dottor James Worden scrive che dobbiamo “affrontare la realtà che la persona è morta, che la persona se n’è andata e non tornerà”.

È qui che un funerale può essere molto importante. Tradizionalmente, il corpo del defunto si trova nella parte anteriore della stanza e gli ospiti sono invitati a salire per salutare personalmente. Parte del rafforzamento significa vedere con i nostri occhi che la morte è effettivamente avvenuta e che l’attualizzazione è una parte essenziale per arrivare ad accettare la morte.

Tuttavia, la tradizione della visione si è erosa nel tempo con molte famiglie che oggi scelgono la cremazione e scelgono di tenere un servizio funebre dopo che la cremazione ha avuto luogo. Il punto focale della cerimonia diventa l’urna crematoria, che custodisce i resti cremati o le ceneri fuori dalla vista e rende meno evidente la realtà della morte e la strada per l’accettazione meno marcata.

L’ACCETTAZIONE DEL LUTTO PUÒ SEMBRARE FUORI PORTATA

L’accettazione del lutto è la consapevolezza dell’accettazione della realtà

Per molti, accettare significa accettare la realtà. La maggior parte di noi, quando perdiamo qualcuno a noi caro, semplicemente non vuole essere d’accordo; in realtà abbiamo un’avversione per concordare e accettare. Quindi, usiamo una parola diversa: prova “aggiustamento” o “integrazione”. Entrambe le parole si concentrano sulla liberazione intenzionale dell’incredulità.

Qualcuno che ha integrato la morte di una persona cara nella propria vita ha aperto la strada alla creazione di una nuova vita; una vita proattiva in cui la memoria di una persona cara è preziosa, come forza motivante per il cambiamento.

Ci vuole tempo. In “Affrontare la perdita di una persona cara”, l’American Cancer Society avverte i lettori che “l’accettazione non avviene dall’oggi al domani. È normale che ci voglia un anno o più per risolvere i cambiamenti emotivi e di vita che derivano dalla morte di un persona amata. Il dolore può diventare meno intenso, ma è normale sentirsi emotivamente coinvolto con il defunto per molti anni dopo la sua morte. Col tempo, la persona dovrebbe essere in grado di recuperare l’energia emotiva che è stata investita nella relazione con il defunto, e usarla in altre relazioni “.

Comunque tu lo chiami, questa parte essenziale del lutto è ciò che ci permette di vivere di nuovo pienamente. Ci permette di uscire dall’oscurità della mera esistenza e di tornare al sole dove la vita è di nuovo dolce. Certo, è una vita molto diversa da quella che avevi prima.